In Abruzzo sventola la bandiera del Isis: è di un professionista islamico di origini libiche. Da cacciare!

Fotografato un vessillo del Califfo a Tagliacozzo (L’Aquila): sventola sul terrazzo di un professionista libico.

La chiamano “Piccola Svizzera” ed un’amena località nel Comune di Tagliacozzo (L’Aquila).

La foto della bandiera nera diffusa da “il Centro”

Ma tra villette e campi da tennis tra le montagne al confine tra Abruzzo e Lazio sventola ora una bandiera nera dell’Isis.

Come racconta il Centro, la scoperta è stata fatta da un residente della zona che ha fotografato e segnalato il vessillo ai carabinieri. L’abitazione apparterrebbe – pare – a un professionista di nazionalità libica. E proprio una bandiera della Libia avrebbe sventolato finora sul terrazzo, stando al racconto del 50enne. Ma da oggi il colore del drappo è cambiato: ora sventola uno stendardo che evoca jihad e Califfo. “È da questa mattina che mi sono rivolto ai carabinieri per denunciare il fatto, ma ancora sto aspettando il loro intervento”, racconta l’uomo al quotidiano abruzzese

Fonte

Shares